Questo sito utilizza cookie al fine di migliorare i servizi offerti e l'esperienza di navigazione. Continuando a navigare sul sito, accetti il loro utilizzo. Per ulteriori informazioni consulta la cookie policy.  

Eventi 2019 > faaker

07/09/2019





Ride To European Bike Week, Faaker See 2019

 

Presumo sia la mia tredicesima European Bike Week.

In sedici anni di Harley-Davidson all’interno di un Hog Chapter avrò saltato tre Faaker.

Qualcuno mi chiede se non mi sono ancora rotto di partecipare a questo tipo di raduno.

No. Il Faaker è sempre uguale e sempre diverso. A volte in crescita, a volte in discesa.

Son cambiate tante cose negli anni.

Ed è giusto così.

L’Uomo evolve, per rimanere, ahimè, sempre se stesso.

Certo che se si vive il raduno con mille aspettative, lo si raggiunge e lo si lascia in autostrada...il feedback non può essere sempre positivo.

Il commento migliore sarebbe: “che palle!”

Se, invece, ogni anno lo si raggiunge lungo statali, passi alpini e quant’altro, ogni anno percorrendo itinerari diversi, ogni anno facendo strada con veterani e neofiti, sudando, prendendo freddo e ogni merda che il meteo può propinare, magari concedendosi tappe intermedie, dopo essersi fatti un culo piatto così, in location di livello con cene e spa degne che ritemprano corpo e mente a prezzi adeguati senza levar la pelle dalle natiche, beh, qualche ricordo positivo lo si porta a casa!

È così anche quest’anno, il Varese ci mette un po’ di pepe e adrenalina: giovedì schiacciamo il tasto “quit dalle rotture di cazzo quotidiane” e ci tuffiamo nella gardesana, che col sole è uno spettacolo. Riva ci attende per una sosta pranzo e ci apre le porte sul Trentino.

Tre passi in mezzo a pini, Passo Palade, Merano e si è a Silandro: il First Class Hotel Vier Jahreszeiten, scelto dal ns Activities Officer Rider, ci coccola con le sue particolarità.

Partiamo di nuovo la mattina sotto l’acqua che non ci abbandonerà più...Vipiteno, Val Pusteria, Passo Giovo con le sue cascate di nuvole e via verso Sillian dove ci attende la E111.

Salutiamo Heidi e le caprette che le fanno “ciao” e ci cimentiamo in fuoristrada (è sempre interrotta sta strada...) che ci concia i Davidson come le antenate di hillclimbing.

Arriviamo a sera al Sonnenhotel Hafnersee che per due giorni sarà il nostro campo base.

Sabato siamo al raduno: stand a go-go, presentazione model year HD 2020, stand gastronomici, meno partecipanti del solito (causa tempo di merda) e niente palco quest’anno.

Sia il polo “official” a Faak am See sia quello dei “preparatori” a Egg See sono un po’ sottotono...ma chissene.

L’importante è avere la festa dentro e la voglia di condividere esperienze passate, presenti e future con un gruppo che più affiatato non si può.

Il ritorno è in autostrada sotto pioggia battente.

Prima di Padova prendiamo la coda di una tempesta che ci pesta di brutto, leviamo la tuta a Brescia per prendere una bella grandinata tra Busto e Gallarate: rido, a denti stretti, rido perché in fondo sono ancora fuori dalla “matrice”...

Fantastici, come sempre, tutti.

Soci veterani e neofiti: un’amalgama esplosiva!

Un encomio a Veronica: bravissima, stavolta unica Lady alla guida, non ha mai mollato e ha spinto il suo Slim al limite.

E a Luca, da adesso “Good Boy”, la luce nei suoi occhi è uno sprono ad andare sempre avanti e a lasciare qualcosa di buono alle nuove generazioni. Tutta la strada con lo Sporty senza alcuna protezione...

Un grazie speciale a Max, Road Captain: la sua calma e la sua fierezza nella guida danno sicurezza a tutto il gruppo.

E un grazie, non meno speciale, a Dan, a Ferry, Secretary e a Sussurro, Activities Officers sempre sul pezzo, pronti a sacrificarsi e a impegnarsi per il Gruppo.

Pronto, di nuovo, a saltare in sella, schiacciare il tasto “quit” e a percorrere “pezzi di Vita” insieme a Voi.

 

Il Raffy

Director

Varese Chapter, The Adrenalin Pushers Crew


Photo Gallery

Guarda la Photo Gallery completa dell'evento

© 2016 Varese Chapter

Tutti i diritti riservati

P.IVA 02308640123

Cookie policy

Crediti